1. RICHIESTA DI PENSIONE A SECONDA DEL RAGGIUNGIMENTO DELL’ETA’ DI PENSIONAMENTO
L’anno prossimo le persone nate nella prima metà dell 1956 con il raggiungimento dei 64 anni e 183 giorni potranno richiedere la loro pensione.
L’età di pensionamento è aumentata di 6 mesi rispetto all’età attuale di 64 anni, infatti le persone nate del 1956 possono richiedere la pensione l’anno prossimo o solo nel 2021, a seconda che siano nati nella prima o nella seconda parte del 1956.
Coloro che sono nati tra il 1 Gennaio e il 30 Giugno 1956 raggiungono l’età di pensionamento nella seconda metà del 2020, mentre coloro che sono nati tra il 1 Luglio e il 31 Dicembre, la otterranno solo nella prima metà del 2021.

2. FISSAZIONE DELLA PENSIONE
La legge della pensione permette di fissare la propria pensione se qualcuno:
– ha raggiunto l’età di pensionamento
– finora ha procurato vent’anni di servizio
In tal caso il richiedente può richiedere che la sua pensione sia fissata senza alcun pagamento.
La fissazione della pensione però non spetta agli individui che hanno percepito la pensione da vedovo/a per almeno la metà del tempo che va dal raggiungimento dell’età di pensione alla pensione effettiva.

3. LE CONDIZIONI DELLA PENSIONE NEL 2020
Per coloro che richiedono la pensione è importante sapere che per ottenere la pensione nel 2020 ci sono solo due requisiti:
1) il raggiungimento dell’età di pensionamento
2) il raggiungimento dei prestabiliti anni di servizio (per la pensione parziale minimo 15 anni, per la pensione completa minimo 20 anni,
Per fare la richiesta della pensione non è più necessario cessare la copertura assicurativa, vale a dire che non é necessario interrompere i rapporti di lavoro.
Tuttavia, poiché le pensioni e gli stipendi non sono ancora disponibili nel settore pubblico, in pratica, i dipendenti pubblici, i funzionari pubblici, i funzionari governativi e simili impiegati di servizio pubblico possono richiedere le loro pensioni solo se il loro impiego nel settore pubblico é stato interrotto in anticipo.

4. SCONTI DI VIAGGIO
Non appena compiuti i 65 anni un cittadino ungherese può viaggiare gratuitamente in seconda classe sui mezzi di trasporto urbani e interurbani, semplicemente mostrando un documento.
Le persone di età inferiore ai 65 anni che percepiscono la propria pensione o la pensione di reversibilità hanno diritto a un biglietto scontato 16 volte l’anno, in virtù del “Ellátottak utazási utalványa” che significa “Buono di viaggio per il curato”.